sentiero blu - il monte pastello

Lunghezza approssimativa: 5 km

Dislivello: 330 m

Tempo di percorrenza a passeggio (da località Paroletto): 2 ore

 

La zona SIC del Monte Pastello, Sito di Interesse Comunitario, è forse una tra le più interessanti sotto il profilo naturalistico e paesaggistico. Gode di protezione in quanto area di importanza strategica per la conservazione degli habitat naturali della flora e della fauna selvatiche. Il percorso è facile e non presenta difficoltà. Degni di nota i panorami mozzafiato che vi accompagneranno lungo tutta la salita, indipendentemente che decidiate di intraprendere l’itinerario da Sud, provenendo dai paesi di Cavalo (nel comune di Fumane) e di Monte (S. Ambrogio di Valpolicella), oppure da Nord, provenendo da Breonio. Le alternative per la partenza sono molte. Potrete iniziare direttamente da Breonio percorrendo la prima parte del sentiero azzurro per poi dirigervi, da località Paroletto, alla volta delle contrade Rovinàl, Forte Masùa e Molane, oppure potrete scegliere di partire direttamente da Paroletto o addirittura da località Molane, subito ai piedi del Monte Pastello. L’intera area è profondamente integrata tra gli snodi dei tracciati CAI 236, che scende fino a Dolcé in Val d’Adige, 240 che percorre tutta la dorsale e vi porterà fino a Monte e Sant’Ambrogio di Valpolicella, oppure i 232 e 238 che salgono dalla Valle di Fumane o da Monte di Sant’Ambrogio rispettivamente. Interessante la salita dal lato Nord-Est, partendo da Molane, sul cui intero tracciato si potranno ammirare delle installazioni in pietra ispirate alla Via Crucis, di recente istituzione, e che accompagneranno il pellegrino fin sulla sommità, al cospetto di una grande croce metallica.